giovedì 1 marzo 2012

London day 1: V&A and Hyde Park


Salve a tutti! Finalmente parte il London Diary della mia gita londinese di cinque giorni, dal 21 al 25 Febbraio.
Il 21 Febbraio la mia giornata è iniziata alle 3.30 del mattino (well, actually at 3.45 because i felt asleep again) con arrivo all'aeroporto di Pisa alle 4.30 e partenza due ore dopo: vedere l'alba sopra le nuvole è stata un'emozione bellissima, il cielo era pieno di colori brillanti e accesi, e non ho potuto non scattare qualche foto!
Arrivati a Stansted siamo stati portati in albergo dal servizio  pullman che avevamo prenotato e una volta posate le valigie ci siamo diretti al V&A, il più grande museo al mondo di arti decorative che copre un raggio di tempo di circa tremila anni, andando dall'Europa all'Asia.
Oltre alla collezione permanente, già immensa, il museo offre una serie molto variegata di mostre temporanee tra cui una mostra del fotografo dell'alta società britannica, Cecil Beaton, che ha immortalato Her Majesty the Queen (che quest'anno fa sessant'anni di regno) dall'adolescenza fino ad oggi passando per i luccichii dei milioni di diamanti del corredo di incoronazione.
Le parti del museo che mi sono piaciute di più sono state le sezioni di scultura e la Galleria di Gioielleria al terzo piano: subito a destra dell'ingresso della stanza c'è una meravigliosa serie di anelli che presentano tutte le varietà di tipo e colore delle gemme da gioielleria, penso di essere rimasta incantata a guardarli per dieci minuti buoni! Il resto della galleria vi mostra come effettivamente anche la moda dei gioielli si ripeta e sia ciclica: bangles dorati con serpenti e statement necklaces del 1840 che non hanno niente da invidiare a quelle di oggi. 
Al quarto piano ho apprezzato la sezione dedicata alla lavorazione del vetro, sia antica che contemporanea. Purtroppo l'ala dedicata alla moda era chiusa (mi pare lo sia fino a Marzo), quindi niente viaggio attraverso i vestiti dal XVII al XX secolo :(
Da tenere d'occhio è anche la caffetteria che oltre ad offrire ottimi cappuccini è fornita anche di ristorante, popolato dai londinesi che vogliono staccare un'oretta dal lavoro per immergersi nell'arte culinaria :)
Usciti dal V&A ci siamo diretti ad Hyde Park, popolato dai famosissimi quanto furbetti scoiattoli londinesi: infatti anche se si avvicinano alla mano, appena notano che non avete da mangiare se ne vanno! Nel parco meritano una visita il Royal Albert Hall  e l'Albert Memorial, entrambi in onore del consorte della Regina Vittoria.
Spero che questo post vi sia piaciuto, a presto con un altro giorno! :)
































1 commento:

  1. Cambridge bag giveaway on http://www.patriciaiacob.com/2012/03/giveway-cambridge-bag/

    RispondiElimina

A ♥ in return of your time.