martedì 28 gennaio 2014

Voglio anche io un cappotto rosa.


E lo voglio adesso. No, dico seriamente. 
Sto sbattendo i piedini come le bimbe viziate perché voglio un cappotto rosa pure io. Soffice, del colore del barbe-à-papa che ho finito a fatica quella notte di Capodanno a Parigi, caldo, con le tasche grandi che volendo ti ci sta dentro tutto il contenuto della borsa e pure le manine quando in pieno inverno hai freddo e hai già ridotto la dimensione del tuo collo dietro il bavero del suddetto cappotto.
Voglio un cappotto rosa da indossare in sottoveste di seta e tacchi alti per le vie di Parigi, all'alba, con Frank che canta "Strangers in the night" come sottofondo, e camminare e sorridere ad ogni passo, respiro e scorcio che ti toglie il fiato.
Lo voglio per la colazione del lunedì mattina con le amiche, perché noi ogni tanto continuiamo a farla nonostante il lunedì mattina la metà dei bar che fanno la valdostana che-ci-piace-tanto siano chiusi, da mettere con un maglione super fluffy (perché non c'è Parigi a scaldarti il cuore e il lunedì mattina, a Lucca, è sempre più freddo) e i jeans, e magari anche una lunga canottiera a righe bianche e blu perché con tutto il bene che ti voglio Lavi, mai più e mai poi uscirò senza canottiera: per una sola, singola notte mi sono beccata il raffreddore, io che il raffreddore non lo prendo mai, anzi solo, effettivamente, quando esco senza canottiera.
Lo metterei anche, e soprattutto, in questa mattina che alle dieci c'è sempre la nebbia- e io mi chiedo ma dove siamo finiti in Padania?- con lo zainetto londinese sulle spalle, direzione biblioteca che la sessione invernale è sempre durante la Fashion Week.
Poi, con la canottiera (guardate che ci sono anche di pizzo nero, che pensavate) lo indosserei con qualcosa di rosso o giallo limone, perché no. Ma anche con il grigio, più soft e sobrio, con l'arancione della serie match it or clash it, con un po' di paillettes e un enorme caffè e gli occhiali con le lenti scure, con un bel verde acido ma anche quello bottiglia o smeraldo.

Ma io alla fine lo indosserei con tutto, come il nero. Perché siamo sempre bimbe noi, e il rosa sta bene a tutte.














Ps: don't forget to follow me on Instagram @vittoriagallacci






12 commenti:

  1. Risposte
    1. Sono tutti bellissimi pezzi :) :)) ti aspetto da me per un tuo parere se ti va ci seguiamo su GFC e BLOGLOVIN fammi sapere io ricambio sempre <3

      Scopri il mio nuovo articolo sul problema che affligge tutte: TROVARE IL JEANS PERFETTO, è possibile?
      www.mariezamboli.com
      www.mariezamboli.com

      Elimina
  2. eheh con il cappotto rosa di certo ti farai notare! complimenti per il blog :)) love it! ciao Andrea

    RispondiElimina
  3. Great photos! I love the pink coats - theyre my fave!
    xxCarrie
    www.alittledose.com

    RispondiElimina
  4. Nice post and photos!

    http://www.MARTASFASHIONDIARY.com/

    RispondiElimina
  5. I'm falling in love with the idea of a pink coat - with winter just a few months away it could be time for a candy pink revival in my wardrobe!

    RispondiElimina
  6. Love the soft pink!

    http://www.simplyhsquared.com

    RispondiElimina
  7. Il cappotto rosa è stato il mio sogno per tutto l'inverno e lo sarà anche per il successivo perché mi ha conquistato il cuore uno celeste cielo che alla fine si è fatto prendere :3
    Veramente, ti scalda il cuore solo a vederlo <3
    PS: Canottiere in pizzo nero <3 o body shaping (come ti fanno sentir loro non ti fa sentire neanche un uomo u.ù)

    Baci

    Francesca http://everydaycoffee23.blogspot.it

    RispondiElimina
  8. great pics!!!:)

    http://sbr-fashion-fashion.blogspot.com/

    RispondiElimina
  9. niente.
    ora lo desidero fortemente pure io

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. AWW what a cute post...I LOVE pink :) and Im so happy to follow you

    Check out my new post..HOT travel inspiration….Yucatan :)

    Have a lovely day dear

    LOVE Maria at inredningsvis – inredning it’s, Swedish for decor :)

    RispondiElimina

A ♥ in return of your time.