giovedì 17 maggio 2012

Chanel Croisette 2012/2013


Sembra che la moda dei colori pastello sia arrivata fino in Rue Cambon 31, sede principale della Maison Chanel: Karl Lagerfeld ha deliziato i suoi spettatori con un soffio di polvere pastello un paio di giorni fa, il 14 maggio, in una delle location più suggestive della Francia, il giardino del Palazzo di Versailles. Ed è proprio dalla location che Lagerfeld deve aver preso l'ispirazione perchè sembra di essere trasportati indietro nel tempo, nell'epoca di Maria Antonietta, con gonne ampie al bacino, collane giro collo, maniche larghe e ruches un po' dovunque. 
Di certo l'innovazione del tema Marie Antoinette sta nelle sneakers oro (che personalmente non ho apprezzato), nei capelli, un taglio alla garconne che sembra essere stato tinto con i gessetti per la lavagna e nei materiali, che di certo non sono broccati nè seta, ma bensì morbidissimo tweed e cotone.
Tra i colori che hanno passeggiato tra le fontane di Versailles troviamo, oltre ai pastello, qualche tocco di oro e sabbia, un po' di white summer e l'immancabile nero, tanto per sfoggiare anche sotto il sole o ad un pool party serale un Little Black Jacket (se non avete ancora avuto l'occasione di guardare l'ultimo progetto di Chanel "The Little Black Jacket" fatelo).
Sotto il sole di metà maggio si sono contesi la passerella mega palazzo pants e gonne sopra il ginocchio indossate talvolta con tacchi argento e plastica, talvolta con sneakers dorate dotate di zattera; sono poi arrivate le maniche svasate e i colli di camicia a sbuffo circondati da gioielli a chandelier.
Dal momento che è la Cruise Collection non potevano mancare i costumi (certamente non adatti a tutte le occasioni) insieme a cappelli in paglia con la tesa larga e ondeggiante (anche in versione fucsia ombrè) e i classici paglierini muniti di nastro.
Gli accessori che hanno dominato la passerella, o meglio dire il giardino, sono stato le borse Chanel Boy (di cui la trasgressiva Alice Dellal è testimonial) di tutte le forme e dimensioni nonchè le collane girocollo piene di pietre preziose, per non parlare poi dei fiocchi che tenevano legati i capelli delle modelle.
Degno di nota in qualche outfit anche l'accostamento linea rocaille-stile roaring twenties e il trucco rosa, che faceva sembrare le modelle bambole altissime.

Il mio giudizio della sfilata è buono: amo Chanel ma ammetto che alcune decisioni sono un po' troppo audaci per i miei gusti! Voi cosa ne pensate? Se non avete visto la sfilata questo è il link dove lo potete trovare, la pagina ufficiale You Tube di Chanel.

Detto ciò vi lascio alle foto dei miei modelli preferiti: spero che l'articolo/post vi sia piaciuto e a presto!

Questo è il mio abito preferito: bianco con delle applicazioni magenta stile intarsio




Ps: scusate ma c'erano poche foto disponibili che mi piacevano!!




2 commenti:

  1. una sfilata bellissima, adoro i grandi cappelli di paglia qui!

    RispondiElimina
  2. Chanel è bellissima e bravissima, quasi migliore di piazza italia

    RispondiElimina

A ♥ in return of your time.